NON C'E' FEDE SENZA LOTTA

NON C'E' FEDE SENZA LOTTA

FIRMA PETIZIONE

SPEZIALELIBERO

DAVIDE LIBERO

TERAMO SOLIDALE











VENTISEIMARZODUEMILA

 

TRATTO DA "NON C'E' FEDE SENZA LOTTA" N°94

 

 

Sembra come un remake, una storia gia’ vissuta che si ripete. I fischi della tribuna nell’ultima partita in casa, quando noi dimostravamo il nostro disprezzo a Campitelli, ci hanno riportato indietro di diciassette anni, quando a contestare Manari, e chi ne aveva avallato la scelta, Malavolta, eravamo solo noi. La storia e’ sempre la stessa: la nostra che facciamo del rispetto e della dignita’ una priorita’ da non barattare con nessun risultato, e il resto della piazza che giura sostegno incondizionato al padrone di turno, in cambio di certezze e risultati. E una storia ancora piu’ antica che si ripete in questa citta’, la storia di soggetti che senza la resistenza di nessuno si sono sentiti padroni di fare come gli pare, distruggere la storia in cambio di briciole, il silenzio di tutti in questa citta’ e’ sempre stato assordante. Il calcio non e’ diverso si puo’ commentare di tutto e tutti, ma guai a toccare il padrone che ci mette il grano, come se senza di lui per centoquattro anni il Teramo Calcio non fosse esistito, come se ogni volta a tenerci uniti indipendentemente dai risultati non siano stati l’amore per quella maglia e per questa terra. E’ una vita che lo diciamo ma adesso come non mai lo ribadiamo: e’ tempo di dire basta, e’ tempo che Teramo cresca con una mentalita’ diversa, siamo un popolo con la sua storia e la sua dignita’, dobbiamo smetterla di avere paura del futuro, di avere paura che le nostre esistenze debbano dipendere dalle volonta’ di un singolo, dobbiamo mettere al primo posto la nostra dignita’ e non i capricci di qualcuno. Contestiamo Campitelli perche’ ci sentiamo presi in giro, perche’ nessuno deve pensare di poter usare il Teramo come un giocattolo proprio. Dietro a quel nome c’e’ una storia, ci sono i visi di chi ha tinto di biancorosso le proprie esistenze, indipendentemente che si vinca o che si perda, del resto i risultati come la vita sono frutto del caso e della fortuna, quello che conta, quello che resta sono gli uomini e la loro dignita’.

 

A RISULTATI E CATEGORIE DA SEMPRE PREFERIAMO UOMINI E DIGNITA'... ALMENO PER UNA VOLTA MANTIENI LA TUA PAROLA E