NON C'E' FEDE SENZA LOTTA

FIRMA PETIZIONE

SPEZIALELIBERO

DAVIDE LIBERO

TERAMO SOLIDALE

NO AL DASPO DI PIAZZA











Risposta al comunicato stampa del consigliere comunale Ugo Minuti

 

Di seguito riportiamo il testo del comunicato stampa del Consigliere Comunale di Forza Italia Ugo Minuti di Giovedì 14 Dicembre 2006:

 

Ieri nel tardo pomeriggio, intorno alle 19.00, era completamente bloccato il traffico in circonvallazione Spalato per la partita di calcio di Coppa Italia ( Teramo – San Sovino) e tutti i veicoli di conseguenza erano riversati nell’altra parte della città. Per cui, per esempio, in prossimità del semaforo dell’ospedale (tra via De Gasperi e via Po) si evidenziava una notevole congestione con marcati disagi per la circolazione degli autoveicoli. Nel periodo natalizio, quando notoriamente i cittadini si riversano maggiormente in centro per gli acquisti natalizi, bisognerebbe a mio avviso evitare o quanto meno organizzare un modo diverso questi eventi. Questa situazione ci fa riflettere sul fatto che lo stadio debba essere assolutamente decentralizzato e nel minor tempo possibile. Dovrebbero anche finire le strumentalizzazioni per il mantenimento della struttura come tale all’interno della città, com’è stato chiesto dai Devil’s Korps, gli Ultras del Teramo. L’augurio è che i lavori per il nuovo stadio vadano avanti in modo più rapito possibile e che possano finire questi disagi per la cittadinanza. Dico tutto ciò anche in previsione del fatto che il prossimo 23 dicembre ci sarà una nuova partita di campionato nel pomeriggio, con preannunciati ulteriori disagi per i cittadini, per cui è d’invito alla Prefettura di potenziare i controlli nelle vicinanze dello stadio e cercare di trovare una soluzione per evitare il blocco della città. Colgo l’occasione anche per augurarci che nell’attuale vecchio stadio sorga presto il nuovo teatro comunale con annessi parcheggi, con il miglioramento ovvio della viabilità, e che vada a sostituire degnamente l’impianto sportivo. Inoltre aggiungo un suggerimento all’assessore Rabbuffo in merito alla corsia preferenziale per i bus in circonvallazione Ragusa. Considerando numerose proteste da parte di utenti per la difficoltà di accesso alla Asl da parte di anziani e disabili per le prestazioni sanitarie il mio consiglio è di creare un accesso riservato in entrata per i mezzi di emergenze o situazioni eccezionali e uscita obbligata dopo alcuni metri. In questo modo, anche se eccezionalmente un veicolo si dovesse fermare per far scendere un anziano o un disabile, questo non recherebbe grossi problemi all’autobus che potrebbe anche fermarsi un attimo per aspettare che il mezzo disimpegni la corsia. Ciò confidando nell’educazione civica dei cittadini che non sconfini nel comune opportunismo.

 

E' nostra intenzione, da ultras del Teramo, rispondere a questo comunicato in quanto sono molti gli aspetti completamente falsi ed ingiusti.
Per prima cosa bisogna precisare che la congestione del traffico nella circonvallazione accade quasi giornalmente, non tutto è dovuto alla partita di Coppa Italia del Teramo. Si adduce come scusa lo "shopping natalizio" (dando allo shopping una priorità rispetto alle restanti necessità di una Città!) per prevedere che ci saranno gli stessi disagi sabato 23 Dicembre, giorno in cui si disputerà Teramo-Ternana, gara valevole per il campionato di serie C1. Forse il consigliere si dimentica che non è affatto la prima volta che il Diavolo gioca al Comunale il turno pre-natalizio e che non è mai avvenuto nulla di "catastrofico" come le sue parole lasciano intendere.
E' necessario ribadire per l'ennesima volta i significati nella recente protesta portata avanti dai ragazzi della Est visto che al sig. Ugo Minuti non sono affatto chiari: ci si oppone all'abbattimento del glorioso stadio Comunale perchè simbolo indiscusso della nostra storia ed importante risorsa per l'intera Città; sarebbe una sconfitta per tutti i Teramani vedere prevalere la logica del profitto e degli affari facendo sorgere dei parcheggi in quell'area che può essere utilizzata in diversi modi, a beneficio sia dei più giovani, sia degli anziani, sia di chi è sfortunatamente è portatore di handicap. Il disagio maggiore per la cittadinanza sarebbe quello di privare il centro della Città di una zona di verde, adatta allo sport ed al divertimento, che si potrebbe sfruttare per tanti eventi e tante manifestazioni di ogni genere e tipo, ovvero pensando più al bene della collettività!!
Non esageriamo quando ci si lamenta di rimanere in coda poche volte all’anno (ci riferiamo alle gare infrasettimanali di coppa italia, che in media, nell’arco della stagione ne vengono disputate 3 o 4) a causa appunto di un evento sportivo, è ridicolo che, visto che si è verificato un congestionamento del traffico, si provveda all'abbattimento di una struttura vitale per Teramo come lo stadio Comunale... E' forse questa una scusa per tagliare il traguardo di altri obiettivi??? E’ paradossale che i problemi di traffico nella nostra città dipendano dalla posizione dello stadio in centro (da notare che in Italia la maggior parte degli impianti sportivi si trova nel fulcro delle città), casomai esistono ragioni ben più considerevoli e fondate.
Punto delirante è quello di presunte strumentalizzazioni attuate dagli ultras nei confronti della cittadinanza: grave affermazione, gravissima!! Probabilmente questo è il punto che fa aprire gli occhi, in quanto pensare certi concetti significa cercare di agire con meschinità, cercare di denigrare legittime battaglie perché bisogna raggiungere un proficuo obiettivo, cercando di giustificarlo agli occhi dell’ incantata opinione pubblica. Da quale pulpito vengono certe accuse!!! Sicuramente ciò che spinge tutti i veri tifosi del Teramo che domenicalmente soffrono e gioiscono per i colori biancorossi, per la PROPRIA Città è la passione e l’amore per un qualcosa che si ha radicato nel cuore, senza nessun tipo di interessi e tornaconti personali…SFIDIAMO CHIUNQUE A DIRE IL CONTRARIO! Siamo consapevoli, quindi, del fatto che qualcuno vuole ribaltare in maniera così meschina la realtà, forse spinti dalla logica dell'affare e di lucro che sembrano essere gli unici scopi e gli unici credi dei nostri rappresentati politici…PIU' FATTI E MENO CHIACCHIERE CARI POLITICI, SI PENSI PIU' AL BENE DELLA CITTA' CHE A GONFIARE I PROPRI PORTAFOGLI!!!