NON C'E' FEDE SENZA LOTTA

NON C'E' FEDE SENZA LOTTA

FIRMA PETIZIONE

SPEZIALELIBERO

DAVIDE LIBERO

TERAMO SOLIDALE











IL COMUNALE SIMBOLO E RISORSA DELLA CITTA'

 

Sembra che l’amministrazione comunale di Teramo voglia abbattere il glorioso Stadio Comunale di Teramo. Tale ipotesi riguarda un manipolo di persone (proprio quelli che dovrebbero rappresentarci...) senza tener conto della cittadinanza, che già ha espresso il disappunto verso un’azione scellerata (a testimonianza di ciò l’iniziativa di qualche periodo fa con circa 3000 firme raccolte ), offensiva nei confronti della storia di Teramo e dei Teramani e mossa da una chiara speculazione.
La costruzione del nuovo impianto di Piano D’Accio non deve assolutamente costituire un espediente per poter "mettere le mani" su quella, che per qualcuno, è una succulenta zona del centro storico. Gli affari di pochi non possono e non devono ignorare le volontà e le necessità della stragrande maggioranza della popolazione cittadina.
Piuttosto quell’area potrebbe essere sfruttata per attività sportive, manifestazioni culturali, sociali, aggregative e chi più ne ha più ne metta (PER QUESTO CHIUNQUE VOGLIA PROPORRE DELLE IDEE E DEI PROGETTI PER RIUTILIZZARE IL VECCHIO MA INTRAMONTABILE COMUNALE, SENZA DOVER BUTTARE GIU’ UN SIMBOLO DI TERAMO, E’ INVITATO A FARSI SENTIRE, SPINTO DALLA PASSIONE PER LA PROPRIA CITTA’ E DALLA VOLONTA’ DI TUTELARE GLI INTERESSI DELLA GENTE!!). Ad esempio si potrebbe rivitalizzare parte del Comunale con un "museo" del Teramo, aggiungendo naturalmente altre idee e possibilità.
La storia dello Stadio, inoltre, è piena di manifestazioni di ogni genere, concorsi equestri, podistici e tornei giovanili che dovrebbero aprire gli occhi a chi li stà chiudendo perché ha come unica meta quella di lucrare!
Ripetiamo quindi che la cittadinanza intera può e deve farsi carico di tenere in vita quella splendida struttura, facendosi promotrice di proposte per utilizzare al meglio lo stadio.
Il vecchio stadio rappresenta un luogo aggregativo unico per la sua funzione sociale e per la sua collocazione strategica, oltre ad essere, per tanti, un pezzo di cuore: ha segnato in maniera indelebile la vita di numerosi Teramani (e non), non si può e non si deve rimanere indifferenti di fronte all’ennesimo turpe sgarbo ("Due di Coppe" ed il "vecchio teatro" insegnano...) che pochi vogliono perpetrare a danno di tanti cittadini!!

 

Chiunque volesse esprimere le proprie idee, proposte o altro sull’argomento del vecchio stadio, può scriverci a:
salviamoilcomunale@gmail.com