NON C'E' FEDE SENZA LOTTA

NOI DA NOVE ANNI CONOSCIAMO LA VERITA'!

laboratoridirepressione

SPEZIALELIBERO

DAVIDE LIBERO











CULONE AE’

 

TRATTO DA NON C'E' FEDE SENZA LOTTA N°120

 

E’ finita la partita e velocemente ci rechiamo ai cancelli, gli aretini stanno per ripartire e non vogliamo assolutamente perdere l’occasione di beccarli, sono piu’ di vent’anni che non ci incontriamo, troppa e’ la voglia di rinverdire il fasto di questa rivalita’. I cancelli sono chiusi, cerchiamo di convincere lo steward slavo dicendo che ci assumiamo la responsabilita’ dell’apertura del cancello e che non possiamo assolutamente permettere che gli aretini ripartano cosi’. Ma lui niente, ha deciso che tutto deve andare in merda, anche la sua giornata. Con il suo italiano stentato, addita motivazioni logicamente ordinate dagli sbirri, non avendo piu’ argomenti con i quali trattare e il tempo stringe. Lo togliamo dal cazzo ed iniziamo a lavorare per far saltare i cardini a quel cazzo di cancello prima che il pullman degli aretini riparta. Mentre siamo li’ come pazzi a cercare di raggiungere il nostro obiettivo, ecco che spunti tu, gia' fuori il settore, che non si sa dove cazzo eri passato con quella faccia furtiva e il tuo passo da gatto d’appartamento, che a dispetto della panza salta e passa ovunque. Tu eri gia’ fuori mentre noi non sapevamo ancora venirne… fuori. Quando il cancello finalmente si apre, il pullman degli aretini sta gia' sul viale di uscita del settore ospiti, noi ci riversiamo tutti sul piazzale. Vana la corsa fino alla rotonda e all' imbocco della Teramo mare e nonostante le manate alla carrozzeria, con un’accelerazione il pullman se ne va. Nessuno aveva voglia quanto noi di divertirsi da Arezzo, insomma niente di speciale all'apparenza, ma con quel tuo gesto, mentre tutti cercavamo di risolvere il problema e tu l'avevi gia' aggirato, rimanemmo basiti appesi al cancello. Quella faccia e quell'inconfondibile passo stampati nella mente per sempre. Ci manchi gattaccio maledetto. Ci manchi Culone.